NEWS

Niente Napoli per i tifosi della Juve. L'addetto per la sicurezza si da' malato...

Marco Avena - 10-01-2015 - Letture: 1361

Il delegato azzurro convocato al Viminale, si dà malato ma è al San Paolo a far festa.

Niente Napoli per i tifosi della Juve. L'addetto per la sicurezza si da' malato...

Domani i tifosi della Juventus non potranno seguire la loro squadra a Napoli per motivi di sicurezza e soprattutto perché, come svelato da La Gazzatta dello Sport, il giorno in cui è stata presa la decisione, ovvero lo scorso 2 gennaio, il responsabile dei rapporti con la tifoseria del club azzurro, non si è presentato alla riunione del Viminale sulla sicurezza dandosi malato. In realtà, pare che fosse impegnato a festeggiare con la squadra al San Paolo la vittoria della Supercoppa italiana.

La riunione in questione era stata fissata il 30 novembre con tanto di doppia telefonata da parte dell'Osservatorio per sincerarsi della presenza del rappresentante del Napoli, che aveva dato il nome di Frasca. Una brutta tegola sul Napoli che invece ha mantenuto salda la propria posizione con una nota.

"La decisione di chiudere la parte inferiore del settore ospiti e di destinare quella superiore per iniziative di legalità con divieto di vendita dei tagliandi ai non residenti nella Regione Campania, anche ove in possesso della Tessera del Tifoso, è stata assunta dal Prefetto di Napoli - si legge nella comunicazione -, condividendo la valutazione del Ministero degli interni che ha reputato la gara 'connotata da profili di rischio massimo".

"Il Napoli è totalmente estraneo alla suddetta valutazione ed alla decisione che ne è conseguita - continua la nota -. E' inoltre del tutto inaccettabile ricevere dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero degli Interni, tramite la Lega Nazionale Professionisti Serie A, nella mattinata del 31 dicembre una convocazione riguardante una riunione indetta per la mattina del 2 gennaio, avente ad oggetto la sicurezza di una gara di calcio cosi' importante. Ciò detto, la mancata partecipazione del rappresentate della S.S.C. Napoli alla richiamata riunione convocata dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive non ha avuto nessun effetto, ne mai avrebbe potuto averne, rispetto al provvedimento adottato dal Prefetto di Napoli. Il Napoli auspica che per il futuro tali problematiche vengano affrontate con un adeguato anticipo, di almeno 30 giorni, e non solo una settimana prima della disputa dell'evento".

Malattia o meno, resta il fatto che domani sera a Napoli i tifosi della Juventus non potranno esserci....

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6