NEWS

Moggi è sempre contro l'Inter: bombe a Facchetti e Thohir

Marco Avena - 06-11-2014 - Letture: 5883

Calciopoli e il suo seguito hanno radici ancora profonde.

Moggi è sempre contro l'Inter: bombe a Facchetti e Thohir

Luciano Moggi è tornato ieri in tribunale - come ha raccontato oggi il quotidiano Tuttosport - attaccando ancora una volta l'Inter e, stavolta, in particolare il compianto Giacinto Facchetti e l'attuale presidente Erick Thohir.

L'ex dg della Juventus ha insistito nel dire che Facchetti avrebbe manipolato il risultato di una partita al telefono con un arbitro. L'antefatto risaliva alla trasmissione tv 'Notti Magiche', del 25 ottobre 2010, quando rivolgendosi a Javier Zanetti, allora capitano della squadra nerazzurra, Moggi aveva affermato: "Presta attenzione a quello che emerge dal processo di Napoli e che emergerà ancora: le telefonate del tuo ex presidente che riguardano le griglie e la richiesta ad un arbitro di vincere la partita di Coppa Italia con il Cagliari, e l’arbitro era Bertini. Ci sono delle sue telefonate intercettate, le telefonate di Moratti e la telefonata di imbarazzo di Bertini, i pedinamenti, le intercettazioni illegali e anche i passaporti falsi e quindi sta zitto Zanetti, è meglio per te ed è meglio per l’Inter".

Ieri, rispondendo a una domanda del legale del figlio di Facchetti - che per quell'affermazione lo aveva querelato - ha nuovamente risposto: "Insisto, è così".

Uscito dall'aula, invece, rivolto a Thohir, ha aggiunto: "Thohir attacca la Juve. Ma su quali elementi? Se si tratta di organizzazione societaria, è meglio che stia zitto. E se si parla di gioco, anche".

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6