NEWS  

Parole bianconere: Platini difende la Juve, Di Pietro si vergogna

Marco Avena - 14-10-2014 - Letture: 3434

Il presidente UEFA e il politico sono tornati sugli episodi di Juventus-Roma.


Sono passati 10 giorni dalla discussa vittoria della Juventus contro la Roma nella supersfida di Torino eppure ancora oggi si parla di quella partita e di tutto ciò che ne è derivato. Gli ultimi due in ordine di tempo ad aver espresso un giudizio in merito sono stati due juventini doc come Michel Platini e Antonio Di Pietro, e lo hanno fatto con opinioni contrastanti.

"Sono sempre le solite storie: che la Juve è favorita, che chi vince è perchè è favorito dagli arbitri. È sempre così - ha detto Patini, oggi presidente UEFA, all'Ansa - Questo Juventus-Roma non l'ho nemmeno vista. Non ho visto nemmeno le immagini dei gol. Dopo ho sentito molte cose, sempre le solite…".

Di parere opposto l'ex pm e fondatore dell'Idv, Antonio Di Pietro: "Sono sempre tifoso della Juventus, anche se ogni tanto mi tocca stare zitto -  ha spiegato - Il cuore è il cuore, alla Juve voglio bene, è come quando hai un figlio: gli sei affezionato anche se fa delle cazzate. Se mi sono vergognato dopo Juve-Roma? Sì, certo che mi sono vergognato".

E sull'arbitro, Di Pietro ha aggiunto: "O Rocchi ha sbagliato oppure è proprio cieco".

 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)