NEWS

Parole bianconere: Platini difende la Juve, Di Pietro si vergogna

Marco Avena - 14-10-2014 - Letture: 3375

Il presidente UEFA e il politico sono tornati sugli episodi di Juventus-Roma.

Parole bianconere: Platini difende la Juve, Di Pietro si vergogna

Sono passati 10 giorni dalla discussa vittoria della Juventus contro la Roma nella supersfida di Torino eppure ancora oggi si parla di quella partita e di tutto ciò che ne è derivato. Gli ultimi due in ordine di tempo ad aver espresso un giudizio in merito sono stati due juventini doc come Michel Platini e Antonio Di Pietro, e lo hanno fatto con opinioni contrastanti.

"Sono sempre le solite storie: che la Juve è favorita, che chi vince è perchè è favorito dagli arbitri. È sempre così - ha detto Patini, oggi presidente UEFA, all'Ansa - Questo Juventus-Roma non l'ho nemmeno vista. Non ho visto nemmeno le immagini dei gol. Dopo ho sentito molte cose, sempre le solite…".

Di parere opposto l'ex pm e fondatore dell'Idv, Antonio Di Pietro: "Sono sempre tifoso della Juventus, anche se ogni tanto mi tocca stare zitto -  ha spiegato - Il cuore è il cuore, alla Juve voglio bene, è come quando hai un figlio: gli sei affezionato anche se fa delle cazzate. Se mi sono vergognato dopo Juve-Roma? Sì, certo che mi sono vergognato".

E sull'arbitro, Di Pietro ha aggiunto: "O Rocchi ha sbagliato oppure è proprio cieco".

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6