NEWS

Sassuolo: La Juventus ha tentato di riprendere Berardi, c’era già un accordo

Federico Coppini - 17-02-2017 - Letture: 2456

Sassuolo: La Juventus ha tentato di riprendere Berardi, c’era già un accordo

L’amministratore delegato del Sassuolo, Carnevali ha rilasciato alcuni dichiarazioni ai microfoni di TRC.

Ecco quanto evidenziato nelle sue parole: “Sotto tutti gli aspetti è una annata positiva, al di là della posizione in cui siamo ora in classifica, peraltro, migliorabile. Abbiamo fatto una parte dell’Europa League che non è roba da poco. Tornare in Europa? Fa parte di un programma a lungo periodo, ma speriamo di tornarci presto perché siamo convinti di poterci andare. Il Sassuolo ha una mentalità imprenditoriale grazie alla società che è forte, con un grande numero di aziende in tutto il mondo. Abbiamo programmato la realizzazione di un centro sportivo, abbiamo la squadra femminile, insomma non solo la prima squadra ha importanza e valore per noi. La vicenda Ragusa? Io sono convinto che questa regola verrà cambiata. Il Sassuolo ha inviato la lista con l’elenco dei giocatori, in cui era inserito anche Ragusa. Noi abbiamo anche la conferma di ricezione da parte della Lega. Mancava però una trasmissione di una copia tramite pec una leggerezza burocratica che non si può certo punire con i tre punti. Berardi? Domenico era in comproprietà con la Juventus, poi noi abbiamo deciso di fare un investimento importante e di acquisire l’intero cartellino. La Juventus ha tentato di riprenderlo, c’era anzi già un accordo con i bianconeri per farlo partire al termine della scorsa stagione. La scelta del giocatore è stata determinante per la sua permanenza“.

Nel frattempo vi riporto le dichiarazioni di Rincon a Juve Tv: “Le tue origini? Ho giocato solo sei mesi nella squadra della mia città, in Venezuela: a 20 anni ero già in Germania, mi è capitata un’opportunità importante, all’Amburgo, e giocare li mi è servito molto, ho imparato la mentalità tedesca ed europea e ho conosciuto il calcio del vostro continente; poi ho scoperto il calcio italiano al Genoa, società cui sono grato. Il mio percorso è stato lungo e non privo di sacrifici, per questo motivo essere qui adesso è motivo di soddisfazione ancora più grande. Il tuo soprannome? Non so esattamente chi lo abbia inventato, ma credo sia nato in Germania. C’erano alcuni giornalisti tedeschi che mi dicevano sempre che in campo io ero molto determinato nel dare indicazioni anche con i gesti… Comunque è un soprannome che non mi dispiace. Come ho detto ho fatto molti sacrifici nella mia crescita: io sono una persona di montagna e credo che si debba vivere come si gioca, e viceversa: se si ha la mentalità di crescere e migliorarsi sempre, questa si vede anche nello stile di gioco. Qual è la tua azione preferita? Recuperare palla, trasformare l’azione da difensiva a offensiva, giocare con intensità e quando si arriva in zone nevralgiche del campo guardare sempre dove sono gli attaccanti, per dar loro magari un assist come mi è accaduto con Higuain. Che momento sta attraverso la squadra? Stiamo bene e siamo pronti per la Champions, uno dei nostri tre obiettivi. Questo modulo di gioco, grazie alla disponibilità degli attaccanti, regala a centrocampisti e difensori maggiore equilibrio. Abbiamo disputato un grande mese di gennaio, siamo in un momento importante e vogliamo continuare così. Lo Stadium? Indimenticabile la prima volta nel nostro stadio: un ambiente incredibile, non è casuale che la Juve vinca tanto in casa, l’energia è fantastica. La Juve è… Una famiglia: tutti ti trattano bene, ti lasciano lavorare in pace per vincere, ti fanno sentire parte, appunto, della grande famiglia bianconera. Quando sono arrivato mi hanno chiamato in tanti, dal Presidente al Mister, al Vicepresidente Nedved. E tutti mi hanno detto parole importanti e significative”.

fonte: http://www.pianetabianconero.it/

 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6