NEWS

Un ex juventino si difende dalle accuse: "Drogato a chi?"

Andrea Bonino - 10-10-2014 - Letture: 2798

Iaquinta, dopo il ritiro, chiarisce la sua posizione: “Altro che tossico”

Un ex juventino si difende dalle accuse: "Drogato a chi?"

Vincenzo Iaquinta ha dovuto arrendersi al fisico più che alla carta d'identità ingiallita. Dopo 17 anni di carriera tra i professionisti l’ex attaccante della Juventus ha dovuto dire basta ed appendere le scarpe al chiodo: «Potevo giocare altri tre anni, invece mi sono dovuto ritirare – ha detto il 35enne a Tuttosport -. Quando ti fai sempre male, finisci per mollare mentalmente».

E pensare che la continua assenza dai campi ha portato le malelingue a tirar fuori voci assurde sul suo conto, relative alla cocaina: «Ne ho sentite di tutti i colori in quegli anni. Tutte falsità dette da persone invidiose. Su internet scrivevano addirittura che mi stessi disintossicando. Una cattiveria assurda e senza senso che qualcuno aveva tirato fuori già ai tempi di Udine. Pazzesco, io in quei periodi soffrivo da matti perché ero infortunato». 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6