NEWS

Incredibile. La Juve non era la sola a detenere i diritti di Pogba

Marco Avena - 08-11-2016 - Letture: 5502

Del trasferimento del giocatore parla come sempre l'agente Mino Raiola.

Incredibile. La Juve non era la sola a detenere i diritti di Pogba

Il calcio non può più fare a meno degli agenti, nel bene e nel male, e uno di questi, Mino Raiola, è tornato a parlare del trasferimento di Paul Pogba dalla Juventus al Manchester United.

"Non posso parlare del contratto che fu sottoscritto, ma in un trasferimento come quello di Pogba non sono solo i due club che ci guadagnano", ha dettoraiola al Financial Times. E poi ha aggiunto: "La Juventus non era l’unica a possedere i diritti del giocatore".

C'era una terza parte, dunque, e Raiola ha aggiunto: "Quando completanno il passaggio di Pogba alla Juve non erano ancora vietate. Solo dopo, nel 2015. Non sempre, bensì qualche volta prima del divieto, detenevo parte del cartellino di alcuni giocatori".

"Per Pogba però non era una TPO (Third-party ownership, diritti economici delle terze parti, ndr). Bisogna stare attenti con la definizione legale delle TPO. Diciamo però che in questo caso c’era un surplus per la nostra parte. E per la nostra parte intendo quella del calciatore. E sì, questo non è più permesso", ha spiegato ancora Raiola.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6