NEWS

Ma quale Juve in crisi! "Errore grossolano"

Sergio Stanco - 25-10-2016 - Letture: 1585

Parla Federico Biasin, capo dello Sport di Libero

Ma quale Juve in crisi! "Errore grossolano"

La sconfitta di uno squadrone come la Juve non può non far discutere e infatti da giorni non si parla d'altro. La caduta degli Dei, potremmo definirla. E da questa debacle gli avversari cercono di trarre forza e convinzione, per tenere aperto il discorso scudetto. E anche la critica sta facendo la sua parte.

Non è d'accordo con la gran parte dei colleghi, però, Federico Biasin, direttore dello Sport di Libero, che nel suo editoriale su Tuttomercatoweb.com, scrive così: "Sulla Juve è giusto mettere un freno a un certo tipo di critica, quella di chi è abituato a mangiare caviale e in assenza della cucchiaiata quotidiana si mette di traverso. A Milano, la Signora ha perso per demeriti propri e di altri (per semplificare la definiremo "la rizzolata") e subito sono tornati a galla i nemici di Allegri, "Mister inadatto e colpevole a prescindere". Quando si perde le critiche sono legittime, a volte doverose, le esagerazioni invece no, non lo sono. Lo dicevamo una settimana fa a proposito di Buffon ("Chi lo definisce bollito si pentirà"), lo ribadiamo anche per Max: chi gli dà del "provinciale" non solo ha gli occhi foderati di "prevenzione" ma non capisce che se c'è uno in grado di arrivare in fondo alla Champions League, beh quello è Allegri (anche solo perché ci è già riuscito)".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6