NEWS

Ma quale errore di Rizzoli in Milan-Juve: "Tanti fessi che parlano"

Sergio Stanco - 24-10-2016 - Letture: 383

La ricostruzione di Michele Criscitiello del caso del week end

Ma quale errore di Rizzoli in Milan-Juve: "Tanti fessi che parlano"

Il gol di Pjanico prima assegnato e poi annullato alla Juventus sta ancora facendo discutere. Non può essere altrimenti, visto che è stato un episodio decisivo della vittoria del Milan. Chissà cosa sarebbe successo se i bianconeri fossero andati in vantaggio...

In molti si sono scagliati contro l'arbitro Rizzoli, ma c'è anche chi lo difende. Ad esempio, Michiele Criscitiello, direttore di Sportitalia, che nel suo editoriale su Tuttomercatoweb.com, si esprime così: "Siccome tutti hanno detto la loro su Nicola Rizzoli, una la dico anche io. Tanto la democrazia a questo serve. Tanti fessi insieme che parlano. Sparare su Rizzoli fa notizia, sparare su un assistente, di cui molti non conoscono neanche il nome, o sull'addizionale Massa non ha fa notizia. Vuoi mettere in prima pagina dopo un Milan-Juve? "I disastri di Rizzoli" con "Cariolato induce Rizzoli all'errore" o meglio ancora "Gli addizionali servono solo a creare confusione e a buttare più soldi". Io ero a San Siro e non alla tv, come solitamente faccio sul divano di casa mia per seguire la serie A. Ho notato subito i movimenti dell'arbitro. Ho controllato come si muoveva e cosa faceva. Rizzoli ha assegnato subito il gol, mano rivolta a centrocampo e amici come prima. Poi qualcuno gli avrà parlato in auricolare, i giocatori del Milan hanno protestato, l'assistente chissà cosa gli avrà detto e il pubblico di San Siro che si scalda come un'Arena. Sicuramente sarà sbagliata la mia interpretazione ma credo sia andata così: Rizzoli assegna, Cariolato lo chiama ed evidenzia un presunto fuorigioco, in cuffia Massa mette il carico da mille e Rizzoli, troppo umile anche se è il migliore del mondo nel suo mestiere, si è fidato di due collaboratori e non della sua lettura. Rizzoli ha poche colpe. Le colpe sono di chi per buttare via milioni di euro mette gli arbitri (che fanno solo danni) anche all'entrata degli spogliatoi. Rizzoli è l'unico che parla con i calciatori con educazione e senza presunzione né arroganza. L'unico, anche sabato, a far giocare a calcio perché è dotato di buon senso. Ad esempio c'erano due palloni in campo, ad un certo punto, e ha gestito bene l'azione che partiva da Buffon senza interrompere il gioco. Da questi particolari si giudica un grande arbitro. La distribuzione dei cartellini è stata perfetta e anche la gestione della gara. Se poi nelle orecchie gli mettete gli imbranati, puoi chiamarti Rizzoli, Collina o Rosetti l'errore lo commetti. Ai tempi di Collina comandava Collina, ai tempi di Rosetti comandava Rosetti, ai tempi di Rizzoli tra poco in cuffia gli mettono anche la mia telecronaca dalla tribuna per fargli perdere ulteriormente la testa. Finitela e rivedete il modello arbitrale".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6