NEWS

Ve lo ricordate Krasic? Ecco cosa dice oggi della Juve

Marco Avena - 14-10-2016 - Letture: 4677

Il serbo adesso gioca in Polonia.

Ve lo ricordate Krasic? Ecco cosa dice oggi della Juve

Quando nel 2010 arrivò alla Juventus, Milos Krasic fu battezzato un po' troppo velocemente da qualcuno come l'erede di Pavel Nedved. Due anni dopo se ne persero le tracce.

Poi un lungo pellegrinaggio: Fenerbahce, Bastia, ancora Fenerbahce e oggi Legia Danzica, in Polonia. Krasic però non ha dimenticato le due stagioni in bianconero e oggi è tornato a parlarne sulle pagine della Gazzetta dello Sport.

"Mi è mancata fortuna, forse il carattere. Non ho la giusta ambizione per emergere. Ma quell’anno in bianconero con Del Neri non posso dimenticarlo", ha detto il serbo.

Dopo Del Neri, l'arrivo di Conte e tanta tanta panchina: "Il cambio di modulo mi ha penalizzato, nel 3-5-2 non c’era più posto. E poi erano arrivati giocatori di un livello superiore. Una squadra in cui ci sono Pirlo, Vidal e altri top player, forse era troppo per me. Conte era un martello, forse troppo duro ma preparatissimo".

Krasic però è ancora tifoso della squadra in cui ha militato due anni: "Resto juventino, ho vinto uno Scudetto anche io con quella maglia... Ormai la Juventus è al livello delle quattro-cinque che possono vincere la Champions. Mi piacerebbe davvero, in Europa tifo solo per loro".

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6