NEWS

Juventus, l'erede di Buffon e' in Francia ed e' giovanissimo!

Elia Guerra - 12-10-2016 - Letture: 1247

Continua la caccia bianconera per l'erede di Buffon

Juventus, l'erede di Buffon e' in Francia ed e' giovanissimo!

Nonostante Gianluigi Buffon sia fresco fresco vincitore del 'Golden Foot 2016' - primo portiere a vincere tale premio - a dimostrazione che l'età conta fino ad un certo punto e che la classe non sembri tramontare per lui, la dirigenza bianconera si trova comunque costretta, suo malgrado, a ricercare l'erede del proprio 'numero uno'. Si è parlato nei giorni scorsi di una possibile e futura trattativa con il giovanissimo e talentuoso Donnarumma, ma l'affare per ora appare troppo lontano e per questo motivo la Juventus avrebbe puntato gli occhi in Francia. 

 

L'osservato speciale è Alban Lafont, classe '99 in forza al Tolosa. L'estremo difensore condivide, quindi, con il portiere rossonero sia la giovane età sia il debutto tra i grandi da minorenne, elemento che promette benissimo per entrambi i giovani portieri. Il 17enne originario del Burkina Faso, ha esordito infatti in Ligue 1 a soli 16 anni e tutt'ora sta stupendo il mondo intero con le sue prodezze e la sua maturità disarmante. Dal canto suo la Juventus continua a monitorare il ragazzo, pronta ad abbattere la spietata concorrenza delle big europee per accaparrarsi il promettente Lafont, considerato il 'Donnarumma francese'. 



Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6