NEWS

Buffon spiega qual e' il male di questa Juve

Sergio Stanco - 19-09-2016 - Letture: 338

Il portiere bianconero parla a Sky

Buffon spiega qual e' il male di questa Juve

Dopo l'infrasettimanale di coppe in pochi, forse nessuno, si sarebbero aspettati un'impresa nerazzurra come quella vista a San Siro. L'Inter ha spazzato via la Juve Campione d'Italia e lo ha fatto con merito. Bianconeri annichiliti e delusi a fine partita.

Come spesso accade in queste occasioni ad analizzare la partita è il capitano Buffon, che ai microfoni di Sky dà una spiegazione molto lucida del momento in casa Juve: "na sottovalutazione, quando giochi a San Siro contro l’Inter e dopo essere stato messo in difficoltà nei 65 minuti, non c’è stata, però qualcosina dobbiamo sicuramente migliorare, è già il terzo gol su angolo che becchiamo in quattro partite e non è da noi, poi a ogni minimo errore di passaggio o di appoggio si prende gol e quando prendi spesso gol è perché probabilmente ti deve ancora venire fuori il 100% di quella rabbia, di quella cattiveria e di quel desiderio di vincere le gare o al limite di non perderle. Questo penso sia molto normale a inizio stagione. Al di là di quello che si dice di noi, da parte degli addetti ai lavori, cioè che siamo una squadra stratosferica e fortissima, può essere anche vero. Però come dico sempre, bisogna dimostrarlo in campo e non è la carta che fa la differenza. Dopo la partita col Sassuolo ci sono stati grandi elogi, invece io qualche dubbio e qualche perplessità l’avevo nutrita perché avevamo concesso quattro palle gol al Sassuolo in casa. E secondo me una squadra come la nostra, che fa della solidità la sua grande forza, non deve permettere agli altri di creare 3-4-5 situazioni da rete. Col Siviglia, invece, abbiamo subito critiche e secondo me, per il valore dell’avversario e per la nostra prestazione, la Juve mi era piaciuta molto perché ha dimostrato di essere molto solida, non concedendo nulla, avendo creato 5-6 opportunità da rete nitide. La differenza sta tutta lì. Oggi, al di là dell’essere bravi o non bravi, belli o non belli, con una solidità diversa questa gara l’avremmo vinta. Alla fine nel nostro dna c’è soprattutto quello. Io penso che alla fine una delle forze della Juve sia sempre stata quella di prendere in media un gol ogni due partite. E questo significa che facendone uno e mezzo o due di media le gare le vinci, per cui con i gol fatti siamo nella media degli altri anni. Invece rispetto agli altri anni, almeno in queste prime gare, abbiamo subito qualche gol in più perché ne abbiamo già presi quattro in quattro gare e quindi dobbiamo migliorare soprattutto quell’aspetto".

 

 

 

 

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6