NEWS

Juventus furibonda dopo l'offesa di Lotito

Andrea Bonino - 27-09-2014 - Letture: 5126

Il patron della Lazio insulta Marotta: "Non si sa dove guarda"

Juventus furibonda dopo l'offesa di Lotito

Nel calcio come nella vita vanno bene le schermaglie. Sono il sale della vita, soprattutto quando ci sono in ballo giochi e posizioni di potere. Ma da lì ad arrivare agli insulti personali ce ne passa. E’ quello che avranno pensato Giuseppe Marotta, la dirigenza della Juventus al completo ed i suoi tifosi quando ieri hanno sentito le parole di Claudio Lotito all’uscita dall’assemblea di Lega. Il presidente della Lazio, dopo settimane di battute a mezzo stampa, è andato giù pesante con l’amministratore delegato bianconero, passando agli insulti e cadendo anche nello squallore.

Il patron biancoceleste, dopo che un cronista gli ha chiesto se avesse fatto la pace con Marotta, ha provato a rispondere: «Il problema con Marotta è...». Dal fondo del gruppo un operatore tv è intervenuto dicendo: «Il problema è che non sa dove guarda». A quel punto Lotito, anzichè lasciar cadere l’ignobile battuta, ha aggiunto: «Il problema con Marotta è che con un occhio gioca a biliardo e con l’altro mette i punti». Una frase che mette a repentaglio la rispettabilità del patron laziale e che certamente infiammerà il clima già rovente con gli oppositori in Lega, cioè Juve e Roma. Marotta è furibondo e questa sera, prima della sfida con l’Atalanta, risponderà certamente all’offesa con lo stile che lo ha sempre contraddistinto. Stile che evidentemente Lotito non sa nemmeno dove stia di casa. 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6