NEWS

Juve-Fiorentina, Allegri svela la formazione e avvisa: "Non siamo più forti". E su Dybala e Pjaca...

Elia Guerra - 19-08-2016 - Letture: 3492

Ecco le parole di Allegri alla vigilia del match con i viola, svelata la formazione

Juve-Fiorentina, Allegri svela la formazione e avvisa: "Non siamo più forti". E su Dybala e Pjaca...

Ormai ci siamo: l'attesa è giunta finalmente al termine! Domani, alle 18, Roma ed Udinese apriranno le danze al Campionato di Serie A 2016-17, poche ore dopo, alle 20.45, si daranno battaglia Juventus-Fiorentina nella bellissima cornice dello JStadium. Il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, oggi, ha sostenuto quella che è ormai una prassi, ovvero la conferenza stampa nella vigilia del match. Ovviamente le attese sulla sua compagine sono altissime e, con i colpi da novanta messi a segno nel corso dell'estate, non vincere lo Scudetto verrà visto da molti come un fallimento; ma l'allenatore toscano non è dello stesso parere: "Non penso assolutamente che sia così. Di facile non c’è nulla. Certo dopo tanti acquisti è normale pensarlo ma bisogna meritarselo sul campo. Primo obiettivo è arrivare a marzo e lottare per tutte le competizioni. Poi ce la giocheremo. La Juve quest’anno non è più forte, è una squadra diversa. Con giocatori diversi - poi ha proseguito - Pjaca sarà la rivelazione. Ha qualità fisiche e tecniche. Mentre Dybala diventerà un top 3 mondiale". 

 

FORMAZIONE - Max poi ha dato delle lucidazione sugli 11 bianconeri che domani scenderanno in campo, specificando però: "In testa per ora ne ho sette. I tre dietro sono gli stessi, a centrocampo ho gli uomini contati - Khedira, Pjanic, Hernanes, Lemina e Asamoah - e davanti gioca Dybala; per gli altri aspettiamo domattina”. E sulla condizione fisica: "Sono solo 17 giorni che giochiamo insieme. Ci sono due squadre all’interno della Juve. C’è chi sta più avanti nella condizione e chi sta più indietro. Ci vorrà un po' di tempo, ecco perchè nelle prime partite, indipendentemente dalla qualità del gioco, bisogna avere un approccio caratteriale importante perchè sono partite difficili e lo sono ancora di più perchè sono all'inizio della stagione". 

 

FIORENTINA - Alla fine il tecnico ha concluso facendo un'analisi sull'avversaria, che non darà di certo vita facile ai suoi uomini: "La Fiorentina l’anno scorso ha dimostrato di saper partire subito forte, per questo è una partita difficile. E’ una squadra brillante, tecnica e che non ha cambiato nessuno. Rispetto a noi saranno più avvantaggiati". Ora 'bando alle ciance' e parola al campo!

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6