NEWS

Rizzoli smonta il caso Bonucci: "Tutta colpa dei social network!"

Sergio Stanco - 29-04-2016 - Letture: 416

L'arbitro parla alla Gazzetta dello Sport

Rizzoli smonta il caso Bonucci: "Tutta colpa dei social network!"

Uno degli episodi più indigesti per i tifosi del Napoli, e ci verrebbe da dire per tutti gli anti-juventini, è stata la gestione da parte della classe arbitrale del caso Bonucci. Secondo i "non bianconeri" c'è stata una differenza abissale tra la pena inflitta a Higuain dopo la sua espulsione di Udine (4 giornate di squalifica) e per le proteste del difensore della Nazionale nei confronti di Rizzoli nel derby (solo ammonizione).

Rizzoli è tornato sull'episodio in un'intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport: "Sono stato io ad andare da Bonucci perché stava protestando con l’addizionale. L’ho portato via e siccome continuava a dire che non era rigore, è stato ammonito. Nessuno in campo, nemmeno del Torino, ha percepito qualcosa di sbagliato. Poi ci hanno pensato i social network. Io dico, però, ok i nuovi mezzi di comunicazione, ma chi fa questo di professione dovrebbe stare più attento e dare informazioni complete. Si è preso un frame e da quello si è dato per scontato addirittura che ci fosse stata una testata. Altre foto danno il senso della distanza e poi basta vedere il video per capire che non c’era nessun caso Bonucci".

 

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6