NEWS

Allegri e quella strana frase che sa di frecciata

Marco Avena - 01-04-2016 - Letture: 2264

Le parole nella conferenza stampa di oggi.

Allegri e quella strana frase che sa di frecciata

Che tra Massimiliano Allegri e Antonio Conte non corra buon sangue non lo scopriamo oggi, ma c'è una frase detta dal tecnico bianconero nella conferenza stampa della vigilia di Juventus-Empoli che sa tanto di frecciata all'attuale ct della nazionale.

Quando gli è stato chiesto del rinnovo contrattuale con la Juve, Allegri si è mostrato tranquillo: "Con la società non ci sono assolutamente problemi – ha chiarito –. Ci incontreremo a breve ma in questo momento le partite di campionato sono molto più importanti di un'eventuale firma sul contratto".

Tutto rimandato a fine campionato dunque? "Quando ci sarà il momento di parlarne, ne parleremo - ha aggiunto Allegri -. Grosse problematiche non ci dovrebbero essere. Poi, quando nella vita si è chiari, è la cosa più semplice. Però in questo momento le cose importanti sono campionato e Coppa Italia. Poi se l'accordo lo troveremo tra 3, 5, 10, 20 giorni non cambia niente. Anche perché io ho ancora un anno di contratto e non scappo. Io non scappo mai".

Quella frase "Io non scappo mai" sarà mica riferita al suo predecessore che nell'estate del 2014 abbandonò la squadra proprio in avvio di stagione, appena iniziato il ritiro precampionato mettendo non poco in difficoltà la società?

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6