NEWS

Il Bayern fa dietrofront e si scusa con la Juve e con gli altri utenti

Marco Avena - 16-03-2016 - Letture: 2381

Il tweet della mattinata era stato un 'Epic Fail'. Vi raccontiamo come sono andati i fatti.

Il Bayern fa dietrofront e si scusa con la Juve e con gli altri utenti

In mattinata avevamodato notizia di un tweet del Bayern Monaco che aveva giocato con l'hastag che è diventato il motto della Juventus, #finoallafine, sostituendolo con un provocatorio #quièlafine con tanto di grafica raffigurante Neuer e lo stadio dei bavaresi e un inquietante ferrovia che portava ad un capolinea che a molti ha ricordato la fermata dei treni nei campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale (vedi foto e articolo a questo link).

Un'immagine che ha immediatamente scatenato il putiferio tra i tifosi della Juventus e non solo a tal punto che Tuttosport aveva anche lanciato il contro-hastag #Viaibinarinazisti, diventato in brevissimo tempo trend topic nel web italiano.

Il Bayern Monaco ha preso atto e rimosso il tweet, scusandosi poi per l'accaduto: "Sfortunatamente, la nostra immagine per la gara di oggi è stata fraintesa come riferimento a eventi storici, qualcosa che noi non volevamo assolutamente intendere. Se abbiamo ferito i sentimenti dei tifosi della Juventus o di altri utenti, ce ne scusiamo sinceramente. La nostra sola intenzione con quell'immagine era giocare sull'aspetto sportivo del match di questa sera, dove una delle due squadre sarà eliminata dalla competizione".

Uno scivolone che ha tolto un po' di sorrisi a quella che stasera sarà solo ed esclusivamente una festa di sport....

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6