NEWS

Allegri si presenta: "Continueremo a vincere! Da pazzi discutere Pirlo..."

Sergio Stanco - 16-07-2014 - Letture: 3553

L'ex tecnico del Milan ha accettato l'offerta bianconera

Allegri si presenta: "Continueremo a vincere! Da pazzi discutere Pirlo..."

Sarà Massimiliano Allegri il tecnico della Juventus per le prossime due stagioni. L'ex allenatore di Milan, Sassuolo e Cagliari ha accettato la sfida: "solo" 2 milioni a stagione più bonus. Il tecnico avrà il fido Landini come vice.

Conte è già storia, il presente ed il futuro bianconero si chiama Allegri. E' stata la prima e, forse, l'unica scelta dei dirigenti della Juve. Mancini, che era stato dato in ballottaggio col livornese, ha smentito di essere mai stato contattato: "Mai sentito la Juve, non mi hanno cercato. Forse perché costro troppo", ha scherzato a Sky l'ex allenatore di Inter e City, che a giugno si era svincolato dal Galatasaray.

Per Allegri non sarà facile colmare il vuoto lasciato da Conte, un'istituzione bianconera più di un semplice allenatore, come testimonia anche il tweet di Tevez: "Gracias por todo MISTER!!! Tu sei un campione". Gli ha fatto eco il compagno di reparto Llorente: "E' stata una fortuna e un piacere lavorare con te. Non dimenticherò mai quest'anno. Grazie di tutto mister". Intanto, in chiave mercato, Evra ha stoppato il trasferimento: attende di parlare col nuovo allenatore prima di sciogliere le riserve.

Nella sua prima conferenza stampa, il neo allenatore della Juve ha cercato di ridare entusiasmo ad un ambiente provato dall'addio del suo condottiero: "Quando ieri mi hanno telefonato per chiedermi la disponibilità di allenare la Juve, è stato un fulmine a ciel sereno. Sono felice e onorato. Capisco lo scetticismo dei tifosi, in un giorno hanno cambiato allenatore, li conquisterò con lavoro rispetto e risultati. Io sono qui per proseguire e migliorare la striscia vincente".

Dunque la strategia è chiara, non solo continuare a vincere, ma anche migliorare in Europa: "Vogliamo fare una grande Champions: è un torneo di grande fascino e la Juve merita sicuramente di stare almeno tra le prime otto. Conte ha rappresentato tanto per la Juve, questa squadra in Italia ha dominato ma bisogna migliorare in Champions. La società ha una strategia oculata di mercato e sta cercando di rinforzarla per renderla più competitiva in Italia ma soprattutto in Europa".

Non poteva mancare la domanda su Pirlo, che proprio ai tempi di Allegri il Milan lasciò partire per incomprensioni con l'allenatore livornese: "Con Andrea ho un ottimo rapporto, non c'è nessun problema. Mai ho messo in discussione le sue qualità, anche perché sarei stato un matto. Sono fortunato a ritrovarlo dopo tre anni. Con me ha sempre giocato, ha avuto qualche problema fisico nell'ultima stagione con me, ma è un campione e non l'ho mai messo in discussione".

A Marotta, invece, è toccato l'ingrato compito di provare a spiegare il perché dell'addio con Conte: "Ieri si è vissuto l'epilogo di un confronto consumato nell'arco degli ultimi mesi: da parte di tutta la società c'è stato in tutti i modi un tentativo di tenere stretto Conte perché lo riteniamo un allenatore vincente. Al raduno della squadra sono emerse nuove difficoltà, che non riguardano però questioni di mercato o organizzative, ma un certo disagio nel continuare. Motivi che, per questione di rispetto non sto a dirvi, ma che sono condivisi da noi tanto che abbiamo stipulato la risoluzione del contratto che conclude un'esperienza straordinaria". Chiusa l'era Conte ieri, oggi è già tempo di voltare pagina: comincia quella di Allegri allenatore della Juventus...

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6