NEWS

Hallfredsson, altro che cuore di ghiaccio: lettera struggente al papà

Andrea Bonino - 06-10-2014 - Letture: 1305

Il centrocampista del Verona saluta il papà appena scomparso

Hallfredsson, altro che cuore di ghiaccio: lettera struggente al papà

Sarà per via di quegli occhi di ghiaccio o per le sue origini islandesi, ma Emil Hallfredsson sia in campo che fuori ha sempre dato l’idea di essere un uomo freddo, glaciale. Ed invece no. Com’era lecito aspettarsi è un essere umano come tutti gli altri ed ha un cuore grande. Un cuore che la settimana scorsa è finito in mille pezzi per la scomparsa del padre. Un evento che gli cambierà per sempre la vita e che gli ha fatto riscoprire i veri amici, in grado di stargli vicino in questo difficilissimo momento.

Amici, come tutto lo staff del Verona. Dal presidente al magazziniere. Il centrocampista ha voluto ringraziare la società in una struggente lettera in cui ha pubblicamente salutato il papà appena mancato: «Sono partito con le lacrime in mano, le stringevo fra le dita – ha scritto il giocatore nella lettera pubblicata sul sito ufficiale del club scaligero -. Ma in mezzo alle lacrime, piene di dolore, avevo la speranza che la vita tornasse a scorrere per mio papà. Vederlo negli occhi, stringerlo a me e tornare a camminare fianco a fianco. Sono un figlio, in fondo. Che soffre, che piange, che ama, che avrebbe voluto che suo papà vivesse ancora per condividere tante altre gioie insieme. Lo volevo, sì, ma a poco a poco ho capito che non sarebbe successo».

Chiusura dedicata ai ringraziamenti: «Sono un figlio che oggi vuole abbracciare coloro che hanno reso questo momento un pò meno triste, provando ad asciugare le lacrime mie e della mia famiglia. Gli amici, i miei compagni, gli allenatori, la dirigenza e i tifosi. La mia famiglia vi ha sentito vicini, stretti attorno a noi, al nostro dolore, alla nostra silenziosa sofferenza. Non sono un tipo di tante parole, in questi anni avete imparato a conoscermi. Oggi, per l'affetto che mi avete dato, mi sento ancora più orgoglioso di essere un figlio che vuole abbracciarvi e ringraziarvi tutti. Mi resta un ultimo pensiero. È per mio papà che da lassù continuerà a fare il tifo per me, mi mancherai». 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6