NEWS

Pitbull Medel: ringhia anche contro il capitano

Alessandro Cosattini - 30-10-2015 - Letture: 852

Il cileno si racconta alla Gazzetta dello Sport

Pitbull Medel: ringhia anche contro il capitano

Gary Medel si racconta ai microfoni della Gazzetta dello Sport ("Una volta sono uscito dal parabrezza della mia macchina lanciata ai 140 all’ora, non avevo la cintura, arrivai all’ospedale e non sentivo più la gamba. E nel quartiere in cui sono nato ho rischiato di buttarmi dentro i traffici di droga: se non ci fosse stata la mia esemplare famiglia, ora non sarei qui”). E parla anche dell’attuale momento dell’Inter, alla vigilia del big match contro la Roma. 

Il pitbull nerazzurro non si nasconde nella corsa al titolo: "Noi lottiamo per lo Scudetto ma dobbiamo smetterla di fare certi errori, non si deve più perdere punti come quelli di Palermo Dobbiamo vincere con la Roma, in questo modo loro non scappano e noi li superiamo. Dzeko? E’ bravo, ma ho giocato e mi sono scontrato già con altri tipi alti due metri. Paura? Non so perché dovrei averne…".

Il cileno, autentico leader dell’Inter, ha voluto anche bacchettare il capitano, Mauro Icardi: “Non è un problema al momento se gli arrivano pochi palloni giocabili. O meglio, in parte ha ragione, ma non è colpa di uno o del tecnico: dipende da tutta la squadra, tutta, perché nessuno al mondo è più importante del gruppo. Io la penso così”. 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6