NEWS

Biabiany si allena con 'mamma Inter', ma la firma manca

Alessandro Cosattini - 20-06-2015 - Letture: 1061

Il giocatore ha rescisso col Parma ad aprile

Biabiany si allena con 'mamma Inter', ma la firma manca

I mesi che sono trascorsi dal 1 settembre ad oggi sono stati i più difficili nella carriera e nella vita di Jonathan Biabiany. L'esterno francese scoprì di avere una aritmia cardiaca dall'origine imprecisata, forse congenita o forse virale, riconducibile ad una miocardite. Saltò l'accordo già fatto con il Milan, poi arrivò anche la rescissione con il Parma. Per lui stop a tempo indeterminato. Fino a qualche settimana fa, quando è arrivato l'ok definitivo all'idoneità sportiva da Boston, negli Stati Uniti, dove l’ex giocatore del Parma è stato sottoposto a numerosi esami di controllo. Adesso Biabiany è alla ricerca di una squadra che possa rilanciarlo. 

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il francese ha raccontato i mesi trascorsi lontano dalle luci dei riflettori ”Il giorno prima di scoprire l'aritmia eravamo a Cesena. Sono stato sostituito a qualche minuto dalla fine, routine: nessun sintomo, niente di niente. Quando me lo hanno detto fu un doppio choc: niente Milan e il cuore ballerino. La prima cosa che chiesi fu: 'Starò di nuovo bene?', il calcio fu un pensiero successivo. Il professor Carù mi tranquillizzò subito, ma spiegandomi che sarebbe servito tempo. Tanti riscontri. Alcuni positivi, altri negativi: non si finiva più. Finché non sono andato a Boston dal professor Baggish. Ora sento di avere lo stesso profilo di rischio di una qualsiasi altra persona. Il momento peggiore è stato a novembre: pensavo di poter riprendere a dicembre, mi spiegarono che avrei dovuto aspettare almeno fine marzo".

Il classe 1988 adesso può finalmente tornare a pensare al calcio giocato: ”A fine luglio-metà agosto spero di poter lavorare con una squadra. Si dice che non c'è due senza tre e infatti sono tornato per la terza volta all'Inter: per me è come una mamma, non una matrigna. Mi hanno trattato come un figlio, mi alleno a Interello, però non ho ancora firmato nulla: sono svincolato, si sono già interessati diversi club, ma la mia priorità adesso non è trovare una squadra. Anche se con Mancini mi sono già allenato quando ero in Primavera. Ma non mi piace l'idea di un prestito: preferisco trovare in questa sessione di mercato una squadra in cui fermarmi. Conto di sapere quale entro un mese, spero anche meno".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6