NEWS

L'Inter si riprende il "bimbo" di Mourinho

Sergio Stanco - 02-02-2015 - Letture: 588

Ausilio ha perfezionato un nuovo acquisto

L'Inter si riprende il "bimbo" di Mourinho

Lo avevamo detto ieri che dall'Inter era lecito attendersi ulteriori colpi e, probabilmente, anche alcune sorprese. D'altronde vi avevamo anche riportato di come una volta convinto il Gremio a lasciare Rhodolfo in prestito con diritto di riscatto, sia stata proprio Ausilio a stoppare la trattativa. Il motivo? L'idea di dirottare le proprie attenzioni su giocatori più duttili, in grado di giocare anche sulle fasce. 

E l'Inter ne ha trovato, o sarebbe meglio dire ritrovato, uno in grado di farle indistintamente entrambe, sia da laterale basso che da laterale alto. Insomma un solo uomo, o forse un "bambino", per 4 ruoli. Stiamo parlando di Davide Santon per il quale Ausilio ha chiuso una trattativa lampo col Newcastle riuscendo dove Galliani non era riuscito qualche tempo fa, cioè lasciare partire il ragazzo in prestito gratuito con diritto di riscatto a 3,7 milioni di euro a stagione. Si sta ancora discutendo su alcuni parametri come le presenze che possano trasformare il diritto in obbligo.

Oggi il 24enne sarà di nuovo ad Appiano Gentile dopo 3 anni e mezzo passati in Inghilterra: aveva lasciato l'Italia nel 2011, mentre il suo esordio nell'Inter è datato addirittura nel 2008, a soli 17 anni, lanciato in prima squadra da Mourinho che lo chiamava il "bambino" e gli preconizzava un grande futuro. Davide ha ancora tempo per dargli ragione.

 

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6