NEWS

L'Inter non si ferma piu': Kovacic rinnova, ma per il regista e' derby

Sergio Stanco - 10-01-2015 - Letture: 2692

Il croato rinnova fino al 2019

L'Inter non si ferma piu': Kovacic rinnova, ma per il regista e' derby

L'Inter è un fiume in piena, uno tsunami che sta trascinando via le titubanze dei tifosi nerazzurri verso il patron Thohir, accusato di avere un po' il "braccino corto". Ora il magnate indonesiano si sta prendendo la sua rivincita: dopo Podolski e Shaqiri, infatti, è arrivato il rinnovi di contratto per Kovacic (fino al 2019) che conferma le promesse del presidente, che aveva assicurato di voler fondare la sua Inter sui suoi giovani di maggiore qualità. Promessa mantenuta.

Ma, come detto, il club nerazzurro non ha nessuna intenzione di fermarsi qui: il prossimo obiettivo, si sa, è un regista di centrocampo, o almeno un mediano in grado di far girare la squadra attorno a lui, dettarle i tempi e assicurare le due fasi. Come vi dicevamo ieri (clicca qui), l'identikit porta a Lucas Lleiva del Liverpool, ma il brasiliano ora è tornato a giocare con continuità e, soprattutto da titolare, e la trattativa resta in stand-by. Per non farsi trovare impreparata, l'Inter sta battendo altre piste, sulle quali, però, continua a scontrarsi costantemente col Milan, visto che anche i cugini stanno cercando un giocatore con quelle caratteristiche.

Il primo regista conteso è Mario Suarez: i rossoneri ne hanno già parlato con l'Atletico al momento dell'affare Cerci, ma i Colchoneros avevano bloccato sul nascere qualsiasi ipotesi che non prevedesse l'acquisto a titolo definitivo; ora è la volta dei nerazzurri, che proverebbero a strappare il 27enne spagnolo sulla base del prestito secco, il che assicurerebbe al mediano di giocare 6 mesi (nell'Atletico non è titolare) e al club di non perdere il giocatore (il Milan vorrebbe quanto meno il diritto di riscatto perché deve sostituire anche De Jong nella prossima stagione, ne parliamo qui).

Un altra suggestione di mercato porta invece a Thiago Motta, ex nerazzurro del Triplete in rotta col PSG. Se il rapporto coi parigini dovesse deteriorarsi definitivamente (e quindi il brasiliano dovesse liberarsi) Mancini non disdegnerebbe di riportarlo a Milano. Il problema è che, guarda caso, su Thiago Motta c'è anche il Milan, che si sarebbe già mosso con l'agente Canovi per garantirsi la prioprità nel caso in cui il mediano dovesse lasciare Parigi.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6