NEWS

Materazzi ne ha per tutti: Balo, Mazzarri, Benitez ma anche Moratti!

Marco Avena - 25-10-2014 - Letture: 1429

L'ex interista ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport.

Materazzi ne ha per tutti: Balo, Mazzarri, Benitez ma anche Moratti!

E' andato a fare l'allenatore-giocatore in India, a Chennaiyin, ma nel suo cuore c'è solo e sempre spazio per l'Inter. Così, a due giorni dall'addio di Massimo Moratti agli amati colori nerazzurri, Marco Materazzi ha vuotato il sacco in un'intervista a La Gazzetta dello Sport.

"Ringrazierò per sempre Moratti, mi ha permesso di vincere tutto - ha detto -. Detto questo, sotto la sua gestione non sono stato trattato benissimo. Era il capo e non ha fatto nulla quando il direttore dell'area tecnica, Ausilio, mi propose di fare l’allenatore in seconda degli Allievi regionali. Qualcuno non mi voleva più all'Inter".

E sulle dichiarazioni di questi giorni di Mazzarri ("Non perdo tempo dietro alle battute di Moratti"), ha aggiunto: "Se le cose che ho letto sono vere, da Mazzarri, visto che tra l'altro è stato portato a Milano proprio da Moratti, mi sarei aspettato molto più rispetto".

Ma Mazzarri non è stato l'unico allenatore attaccato da Materazzi. L'altra frecciata è per Rafa Benitez: "Vinciamo la Supercoppa italiana contro la Roma in una gara dove potevamo stare sotto 4 gol all'intervallo. E lui per dimostrare che non era il trionfo della squadra di Madrid, cambia tutto e prendiamo una mazzata dall'Atletico Madrid. Lui soffre quelli che hanno personalità. Chiedete a Stankovic chi voleva mettere al suo posto. Ve lo dico io: Mariga. Fermo da 3 mesi. E in ritiro chiesi al gruppo storico di alzare il livello della tensione, perché eravamo morti. Adesso Hamsik magari capisce quello che ho passato io. Perché trattare Paolo Cannavaro in quel modo? Per far posto a Britos? Ma Cannavaro vale Britos con la differenza che al posto della pelle ha la maglia del Napoli. Come io con l’Inter".

Via gli allenatori, avanti gli arbitri. E per la precisione il grande accusato degli ultimi tempi, Gianluca Rocchi: "L'arbitro può sbagliare, ma non in quel modo - ha aggiunto -. Altrimenti diventi protagonista: se uno esce dalla barriera, lo ammonisci e fai ripetere la punizione. Non ce l'ho con gli arbitri. Ho visto Rizzoli alla finale Mondiale: un fenomeno. Dopo Collina, metto lui e Webb".

Bastone e carota anche per Mario Balotelli, troppo spesso nell'occhio del ciclone delle polemiche: "Ha tutto per essere un campione, ma non ha fatto progressi. Anzi è tornato indietro - ha spiegato l'ex compagno -. Mario è una persona educata, sensibile e ha sofferto. Ma dovrebbe andare in giro, anche in India, per capire alcune cose. Doveva prendere esempio da Ibrahimovic, da quello che faceva in allenamento: è incredibile, dà sempre il massimo e pretende il massimo da tutti. Solo così si diventa grandissimi".

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6