NEWS  

Lo stadio di San Siro in rosso: 11 milioni da mettere dentro per Inter e Milan

Federico Coppini - 21-01-2017 - Letture: 1246


M-I Stadio SRL, la società formata da Inter e Milan che gestisce lo stadio San Siro, ha chiuso l'anno con un bilancio in perdita: ben 14.054.559 euro il passivo secondo quanto riportato da Calcio e Finanza. Si tratta del peggior anno in assoluto per la società, nonostante i ricavi siano in aumento. Le entrate da museo, dalle sponsorizzazioni, dal “Service Management”, ovvero la quota di affitto versata da Inter e Milan per la gestione dello stadio, cifra che nel 2016 è stata di 9.905.082 euro (di cui 7 milioni di base per il contratto con le due società), sono cresciute. Ma sono cresciuti anche i costi, saliti a  23,350 milioni di euro (20,176 nel 2015), e le svalutazioni (dovute agli interventi realizzati per la finale di Champions League, che hanno reso “obsolete” immobilizzazioni e opere realizzate in precedenza) e gli accantonamenti per rischi (per un contenzioso col Comune di Milano relativo alla TARSU), portando i costi complessivi a 33,232 milioni di euro (rispetto ai 24.126 del 2015).

Un rosso che ha costretto Inter e Milan ad intervenire: le due società hanno ripianato le perdite con un versamento in conto capitale di complessivi 11,2 milioni di euro (il resto è stato ripianato con l’utilizzito dei precedenti versamenti “in conto future perdite”, già presente in bilancio), di cui 9,8 milioni versati il 29 luglio 2016 e altri 1,4 milioni il 21 settembre. Soldi che sono stati, ovviamente, ugualmente ripartiti tra Inter e Milan, essendo soci al 50%.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)