NEWS

Udinese-Inter: match complicato per i nerazzurri

Federico Coppini - 08-01-2017 - Letture: 322

Udinese-Inter: match complicato per i nerazzurri

Iniziare il 2017 in maniera positiva e dare continuità a un fine 2016 in netto crescendo. Questi i propositi dell'Inter che in Friuli troverà però un'Udinese rinfrancata dalla cura-Delneri e un gran freddo dopo il clima ideale di Marbella. Match complicato per i nerazzurri, in una trasferta da sempre insidiosa nonostante le vittorie recenti negli ultimi confronti.

LA TATTICA – Pioli non pensa al mercato e vuole che tutti siano concentrati solo ed esclusivamente sul campo. Il tecnico emiliano non accetterà cali di concentrazione, specie dopo il filotto con Genoa, Sassuolo e Lazio che ha rilanciato la sua squadra in classifica. Probabile la conferma del 4-2-3-1 con un solo dubbio, quello relativo al ruolo di trequartista: Banega o Joao Mario? La scelta sarà più tattica che tecnica, a seconda della partita che si vorrà impostare. Per il resto, tutto confermato: D'Ambrosio, Murillo, Miranda e Ansaldi davanti ad Handanovic; Brozovic-Kondogbia in mezzo al campo; Candreva e Perisic ali con Icardi punta. Out Medel, che dovrebbe rientrare col Chievo. Non convocati e vicini a lasciare Milano Felipe Melo (squalificato e ormai del Palmeiras) e Jovetic (vuole il Siviglia).

GLI AVVERSARI – Delneri ha raddrizzato una situazione che a inizio stagione era piuttosto pesante. L'allenatore friulano ha riconsegnato ai bianconeri organizzazione e fiducia, e i risultati sono lì a dimostrarlo. Anche Juventus e Napoli hanno faticato non poco a superare la squadra di Zapata e soci. Si va verso il 4-3-3 con il recuperato Thereau a completare il tridente con Zapata e De Paul. Confermata la linea a quattro di difesa, mentre in mezzo al campo ballottaggio Jankto-Hallfredsson. Assenti Badu e Wague, impegnati in Coppa d'Africa. Non convocati Evangelista, Lodi, Kone e Balic.

DOVE COLPIRE – La retroguardia friulana è migliorata di pari passo con tutto il complesso di squadra, dimostrandosi non impermeabile ma nemmeno una groviera. Senza la copertura di Badu e la fisicità di Wague, oggi il pacchetto arretrato di Delneri dispone di grande esperienza ma non troppa velocità nei centrali, attaccabili proprio su questo fondamentale. Importantissimi saranno i movimenti di Icardi, che dovrà portare fuori posizione i due marcatori ed evitare di restare fermo aspettando manna dai compagni. 

OCCHI PUNTATI SU... – Kondogbia. Tutto lascia pensare che Pioli dia ancora fiducia al francese, autore di un buon finale d'anno e, soprattutto, di un'ottima prestazione nell'ultima giornata contro la Lazio. All'Inter serve esattamente questo Kondogbia, quello ammirato in Champions League col Monaco che aveva fatto innamorare di sé mezza Europa. Con Gagliardini in procinto di approdare ad Appiano Gentile e i rumors su Luiz Gustavo, il francese deve confermare il trend positivo recente sul campo della Dacia Arena per guardare al nuovo anno con rinnovato entusiasmo. Esattamente come tutta l'Inter. 

 

PROBABILI FORMAZIONI:

UDINESE (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Felipe, Samir; Fofana, Kums, Jankto; De Paul, Zapata, Thereau.
Panchina: Scuffet, Perisan, Angella, Heurtaux, Faraoni, Adnan, Hallfredsson, Bovolon, Magnino, Matos, Perica, Ewandro.
Allenatore: Delneri.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Badu (Coppa d'Africa), Wague (Coppa d'Africa), Evangelista.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Murillo, Miranda, Ansaldi; Brozovic, Kondogbia; Candreva, Banega, Perisic; Icardi.
Panchina: Carrizo, Berni, Andreolli, Ranocchia, Santon, Nagatomo, Gnoukouri, Joao Mario, Biabiany, Palacio, Eder, Gabriel Barbosa.
Allenatore: Pioli.
Squalificati: Felipe Melo (1).
Indisponibili: Medel.

ARBITRO: Doveri.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6