NEWS

Erick Thohir fa sognare tifosi Inter: 'Ecco chi e' il giocatore che vorrei'

Gatto Luigi - 30-07-2016 - Letture: 5843

Parole importanti quelle rilasciate da Erick Thohir, presidente dell'Inter, ​ai microfoni di "ClassCNBC"

Erick Thohir fa sognare tifosi Inter: 'Ecco chi e' il giocatore che vorrei'

Parole importanti quelle rilasciate da Erick Thohir, presidente dell'Inter, ​ai microfoni di "ClassCNBC". Il numero uno interista ha affrontato vari temi parlando delle divergenze con l'allenatore Roberto Mancini e ammettendo anche la possibilità di una cessione di Mauro Icardi. Queste le parole di Thohir: "Nel calcio non è facile fare delle previsioni perché ci sono molte cose di cui parlare e da condividere, bisogna lavorare insieme e condividere i punti di vista per fare qualcosa di grande. L'allenatore ha un ruolo importante. Con Mancini ci sono state delle diveergenze ma il rapporto è buono. È importante che ognuno condivida i propri punti di vista ma poi dobbiamo lavorare tutti insieme, di squadra".

Così Thohir su Icardi e sul mercato: "I giocatori vanno e vengono ogni anno ma l'Inter resta. Noi vogliamo trattenere i giocatori chiave. Nelle ultime due stagioni abbiamo portato all'Inter 15 nuovi calciatori e se guardiamo alla formazione titolare ci sono solamente due giocatori rispetto a qualche anno fa. Proveremo ad acquistare altri giocatori ma non 7-8 giocatori, forse 2-3. Banega? E' un giocatore importante sul quale abbiamo investito. Icardi? E' il nostro capitano ed è un giocatore importante. I 60 milioni del Napoli? Ognuno si augura che il numero possa essere superiore ai 60 milioni. Ma per noi al momento non è importante questo. L’Inter sarà qui per centinaia di anni ancora, tutto il resto cambierà, dal presidente al management ai giocatori. E’ l’Inter che è importante, è l’Inter che deve rimanere. L’Inter è il top team che è costituito da individui, i quali possono cambiare. Ma non per me, ma per tutti. Questo cambiamento potrà avvenire ogni anno".

Poi Thohir svela il suo sogno di mercato e anche altri dettagli sulle strategie nerazzurre: "Il mercato è deciso insieme dal management e da Suning, nel calcio è importante avere una visione comune tra allenatore, direttore sportivo, dirigenza. La decisione di comprare o vendere un giocatore non è solo mia. Il mio è stato un periodo di transizione, è vero, ma abbiamo rinnovato San Siro, i nostri ricavi sono cresciuti da 164 a 186 milioni e in nostri tifosi ora sono 311 milioni. Sono molto contento di questa transizione. Un sogno? Un giocatore che sogno di vedere all'Inter è un giocatore importante per la squadra e non per me. Il giocatore che sogno è Messi, è uno dei migliori, un sogno per qualsiasi club".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6