NEWS

Thohir e le nuove verita' sui cinesi

Marco Avena - 09-06-2016 - Letture: 1273

Le parole a CCTV riportate da FcInterNews.

Thohir e le nuove verita' sui cinesi

Erick Thohir è tornato nuovamente a parlare del passaggio di proprietà dell'Inter ai cinesi di Suning e lo ha fatto all'emittente CCTV come riporta il portale FcInterNews.

"Dopo tante opzioni abbiamo capito che Zhang Jindong è un vero imprenditore - ha spiegato Thohir -. In secondo luogo, crede nell’industria calcistica e sulla sua crescita futura, come gran parte del suo management. Moratti credeva in me, e quando ho portato il mio management loro hanno lavorato insieme a Moratti. Negli ultimi anni però sono rimasto solo; abbiamo costruito qualcosa all’Inter, abbiamo un fortissimo management, il migliore in Italia. C’è gente che viene dall’Italia ma non solo, e sono sempre i migliori. E i risultati si vedono: quest’anno siamo passati dall’ottavo al quarto posto sul piano sportivo, e i ricavi sono passati da 164 con l’Europa League a 186 milioni di euro. L’anno prossimo puntiamo ai 200 milioni. Allo stesso tempo, si capisce che il calcio sta cambiando: siamo nell’era dei superclub, ormai la differenza tra grandi club e piccoli club sta diventando sempre più ampia"

E poi ancora: "L’Inter è fra i 10 top brand del mondo, in Cina è il brand numero uno tra i club italiani. Se però si guarda ai ricavi in Europa siamo scesi al 17esimo posto, i ricavi sono aumentati ma in classifica siamo scesi. Con il nuovo accordo sui diritti Tv stipulato in Inghilterra, i club di Premier League occuperanno le prime 20 posizioni e l’Inter può scendere fino alla 22. Trovare un partner che crede al progetto e ha la passione del calcio è importante: con Suning, azienda della Cina dove abbiamo più di un centinaio di milioni di tifosi, lavoreremo insieme".

Anche perchè, ha aggiunto Thihir, "Non possiamo aspettare i soldi delle Tv, perché è un accordo che deve fare la Lega Serie A. Vanno cambiati gli orari, la Liga sta crescendo in Cina per questo. Ma è qualcosa che non posso controllare. L’Inter quest’anno è stata la squadra che ha giocato più partite alle 20.45, è difficile: perdiamo tanti tifosi. Bisogna fare un’altra strategia per essere presenti in Cina e in Asia, per questo dico di credere nel mio management; io stesso investirò il mio tempo in questo impegno. Non si può essere soli, ora abbiamo una squadra e sono più rilassato. Ora dobbiamo spingere l’Inter ai livelli che le competono con questo piano quinquennale. Non è facile, ma dobbiamo trovare il modo".

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6