NEWS

Le prime polemiche stagionali le firma il Mazzarri-furioso

Marco Avena - 01-09-2014 - Letture: 4620

Il tecnico non ha digerito rigore e rosso pro-Toro.

Le prime polemiche stagionali le firma il Mazzarri-furioso

Via alla Serie A e via alle polemiche. Non potrebbe essere calcio italiano se non venisse immancabilmente accompagnato ogni domenica dalle polemiche. Il primo a urlare a gran voce il suo fastidio è stato Walter Mazzarri nel dopo partita di Torino-Inter.

Al tecnico nerazzurro non sono andati giù l'espulsione di Vidic e il conseguente calcio di rigore concesso al Torino. Mazzarri ha definito "un'autentica assurdità" il cartellino rosso con cui l'arbitro Doveri ha punito l'ex Manchester United: "Il rigore per il Torino non c'era, così come non c'era quello su Icardi nel secondo tempo. Non si può dare un rigore per una mezza trattenuta", ha sentenziato Mazzarri.

L'allenatore ha spiegato meglio entrambi gli episodi: "L'espulsione di Vidic è una assurdità - ha detto -. Vidic subisce il contatto, poi applaude perché condivide la decisione dell'arbitro. L'applauso non era ironico, voleva dire all'arbitro che condivideva la scelta, la partita poi era finita. Come il rigore che Doveri ha dato: non si può dare un rigore ogni volta che c'è un contatto, sennò bisogna concederne venti a partita".

E il rigore? "Per me non c'era quello per il Torino, così come non c'era quello su Icardi da parte di Glik nel secondo tempo, ma se l'arbitro assegna il primo, deve anche assegnare il secondo. E quello su Icardi è qualcosa di più rispetto alla trattenuta di Vidic su Quagliarella".

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6