NEWS

Il derby di Londra da' una lezione al derby di Torino

Marco Avena - 27-04-2015 - Letture: 1989

Immagini difficilmente ripetibili dalle nostre parti.

Il derby di Londra da' una lezione al derby di Torino

Da una parte Torino e Juventus, dall'altra Arsenal e Chelsea. Mentre da noi granata e bianconeri si sfidavano a colpi di pietre, bastoni e bombe carta, nella 'lontana' (si fa per dire) Inghilterra, il tecnico del Chelsea, José Mourinho, chiacchierava e se la rideva con un tifoso dell'Arsenal (allenato dal suo odiato nemico Arsene Wenger) proprio durante la partita.

Violenza dalle parti dell'Emirates Stadium ieri non se n'è vista. Fino a qualche anno fa, gli inglesi avevano il nostro stesso problema, ma da loro le leggi (che per carità, ci sono anche da noi) vengono fatte rispettare, mentre la zona franca dello stadio dalle nostre parti è un qualcosa che si protrae da circa una quarantina d'anni. In Inghilterra il problema dei teppisti è stato quasi del tutto debellato, capita ancora che ci siano problemi di ordine pubblico - per carità, loro non sono certo dei santi, soprattutto quando escono dai loro confini -, ma siamo lontani anni luce da quello che si vede da noi regolarmente ogni domenica.

Vedere José Mourinho - certo non il più cheto dei tecnici - chiacchierare e ridere con un tifoso dell'Arsenal che era seduto dietro di lui ha riportato un po' di luce dopo l'ennesima domenica di brutte scene di ordinaria follia che si ripetono dalle nostre parti "ogni maledetta domenica"...

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6