NEWS

Liverpool, Balotelli e Raiola: triangolo illegale?

Andrea Bonino - 11-11-2014 - Letture: 4027

Il Liverpool a rischio sanzioni per l'illecito acquisto di Balotelli

Liverpool, Balotelli e Raiola: triangolo illegale?

“Salvate il soldato Balotelli” verrebbe da dire. SuperMario, volente o nolente, è sempre sotto la luce dei riflettori. Quando non sono voci di mercato arrivano notizie di gossip, altrimenti sono quasi sempre critiche o guai per il calciatore. Ma questa volta l’attaccante del Liverpool c’entra poco. Mal voluto da tutto l’ambiente dei Reds che oramai regala maglie di vecchie glorie del passato pur di “sbarazzarsi” di lui, l'attaccante sarebbe finito suo malgrado in una transazione  illecita. Come mai? Il sito “Bleacher Report” svela un clamoroso retroscena: Balotelli non è del Liverpool ma di una cordata capeggiata da Mino Raiola, il “Maradona” dei procuratori, che lo avrebbe acquisito dal Milan potendo fare del giocatore ciò che vuole.

In estate la cordata l’avrebbe poi girato in prestito con diritto di riscatto ai Reds, incapaci di soddisfare la richiesta rossonera di 20 milioni di euro. Una cosa che, se venisse confermata, metterebbe in seri guai sia il club, a rischio penalizzazione, che Raiola & C. D’altronde dopo “l’MSI gate” del 2006 che portò Tevez e Mascherano al West Ham tramite la società di Kia Joorabchian, la presenza dei famigerati fondi d’investimento oltremanica sono proibiti e dunque banditi. Sempre secondo il sito internet inglese il Liverpool avrebbe già smentito ogni coinvolgimento nella trattativa a tre per l’acquisizione del cartellino di Balotelli. 

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6