NEWS

La Germania non sanziona lo striscione "Speziale Libero"

Marco Avena - 24-05-2014 - Letture: 968

In futuro saranno i club ad essere responsabili di certi comportamenti.

La Germania non sanziona lo striscione

La Federcalcio tedesca non ha intenzione di adottare alcun provvedimento in merito all'esposizione degli striscioni con la scritta 'Speziale libero' comparsi in alcuni stadi della Bundesliga. In futuro, però, saranno i club a dover impedire l'ingresso negli stadi di questi striscioni.

Lo slogan di sostegno ad Antonino Speziale, condannato in via definitiva per l'omicidio dell'ispettore di Polizia, Filippo Raciti, era apparso lo scorso 10 maggio sugli spalti dell'Allianz Arena, dove il Bayern Monaco aveva sconfitto lo Stoccarda per 1-0 nell'ultimo turno di campionato. Un episodio analogo era accaduto all'Olympastadion di Berlino, teatro del successo ottenuto per 4-0 dal Borussia Dortmund sui padroni di casa dell'Hertha. Gli striscioni esibiti dai tifosi di Bayern e Borussia avevano richiamato la maglietta indossata pochi giorni prima, a Roma, durante la finale di Coppa Italia, da Gennaro De Tommaso, il tifoso partenopeo, noto come 'Genny 'a carogna', che era stato poi sanzionato con un Daspo di 5 anni.

"Il Dipartimento per la prevenzione e la sicurezza inserirà quest'argomento nell'agenda del prossimo incontro con i club - ha dichiarato un esponente della Dfb, la federcalcio tedesca - L'obiettivo è far sì che le società siano consapevoli del problema e vietino l'ingresso di quegli striscioni negli stadi". Al momento, dunque, nessun provvedimento verrà preso.

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6