NEWS

Ribery shock: "Francia addio, divento tedesco"

Sergio Stanco - 26-02-2015 - Letture: 989

Il campione del Bayern "tradisce" le sue origini

Ribery shock: "Francia addio, divento tedesco"

“Con la Francia ho chiuso, voglio prendere la cittadinanza tedesca”, ha raccontato alla Bild Frank Ribery. Ebbene sì, il giocatore del Bayern Monaco, come riporta la Gazzetta dello Sport, ha dichiarato di non voler più avere a che fare con la nazionale francese. Tutto è iniziato quest’estate, quando a ridosso dei mondiali, il talento del Bayern Monaco lamentava un fastidio alla schiena. Chiese quindi il permesso alla nazionale francese di farsi curare da Müller-Wohlfahrt, medico del club bavarese. Richiesta respinta. I problemi alla schiena non si risolsero e Franck fu costretto a saltare i mondiali e ha saltato anche la prima parte di stagione con i bavaresi, tanto che alcuni hanno ipotizzato un imminente addio viste le poche comparse tra gli 11 titolari. Ribery evidentemente se l’è legata al dito. A metà agosto annunciò il ritiro dalla nazionale, ora ha deciso di alzare una barriera sul Reno.

“Sono deluso. Sono davvero deluso per quello che è successo prima dei mondiali – ha dichiarato Ribery –. Per due anni ho fatto di tutto per arrivare in Brasile. Nelle qualificazioni ero quello con più gol e più assist (5 centri, ndr). La Francia era in Brasile grazie a me. Ma tutto questo è passato”. Già in passato il campione del Bayern aveva dichiarato, estremizzando, di voler restare al Bayern fino al 2080. Ora però fa sul serio: “Voglio prendere la cittadinanza tedesca. Credo che resterò a Monaco anche al termine della carriera. Lo faccio per la mia famiglia. Viviamo e condividiamo la mentalità tedesca. I miei figli vanno bene a scuola e hanno amici di qui, mia figlia Hiziya mi prende in giro per il mio tedesco. Mio figlio Saif è nato qua, potrebbe perfino giocare per la nazionale tedesca. Sinceramente me lo auguro. Mi alleno con lui tutti i giorni in giardino, ha un sinistro fantastico, come quello di Robben, per questo forse voglio così bene ad Arjen”.

Una frecciatina anche a France Football: “Hanno scritto che guadagno 14,8 milioni l'anno? Ma che ne sanno loro? Sono stupidaggini, idiozie. Il fatto che guadagni tanto è vero, ma mi dà fastidio che la gente pensi "Ribery ha un nome, non ha problemi ad avere qualche milioncino in più". In realtà non è mai stato facile. Io ho lottato per arrivare così in alto. Sono partito dal basso. E non è nemmeno facile restarci in alto. Ogni giorno ti devi impegnare al massimo come professionista. Solo la mia famiglia sa quanto mi impegno e quanto è faticoso”. La Germania intanto non può che essere contenta: in un colpo solo potrebbe ritrovarsi con un Ribery in più in nazionale: il figlio di Franck, Saif.

Alessandro Cosattini

Articoli correlati
Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6