NEWS  

L'Iran si schiera contro i tatuaggi

Marco Avena - 09-09-2015 - Letture: 811

La Federazione vuole punire due giocatori.


La Federcalcio iraniana sta valutando di sanzionare due giocatori della Nazionale che hanno dei tatuaggi sulle braccia. Si tratta di Ashkan Dejagah, che gioca in Qatar nell'Al Arabi, e Sardar Azmoun del Rostov.

Secondo la Federazione iraniana, infatti, i tatuaggi rappresentano una "invasione culturale occidentale che minaccia i valori islamici" e per questo motivo costringerà i giocatori a toglierli, perché cattivi modelli per i più giovani.

In un primo momento sembrava che i due dovessero giocare contro l'India con una maglia a maniche lunghe, ma così non è stato. Per la cronaca Azmoun ha segnato il primo gol del 3-0 contro gli indiani, ma questo non gli eviterà, insieme al compagno, di presentarsi davanti all commissione etica della Federazione, per spiegare le loro ragioni e co la speranza che l'ammenda, o qualsiasi altra decisione, sia il più lieve possibile.

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(129)