NEWS

La storia. Il profugo siriano con in tasca la foto di Ronaldo

Marco Avena - 17-07-2015 - Letture: 709

Si chiama Mohammed Jaddou e ha 17 anni.

La storia. Il profugo siriano con in tasca la foto di Ronaldo

Si chiama Mohammed Jaddou, è siriano, ha 17 anni ed è finito anche sulle pagine del New York Times. Il motivo? E' scappato dal suo paese a causa della guerra ma non ha smesso di sognare di giocare a calcio, proprio come il suo idolo Cristiano Ronaldo di cui conserva con sé sempre una foto sul suo smartphone.

Racconta il periodico americano che il campo dove Jaddou si allenava sia stato bombardato e l'autobus che prendeva ogni giorno per andare ad allenarsi addirittura attaccato due volte. Lui stesso è stato minacciato di morte. Capitano della selezione Under 16, insieme ai suoi compagni di nazionale è riuscito a qualificarsi per il Mondiale Under 17 prima che la guerra gli portasse via Tarek Ghrair, compagno di squadra e migliore amicod i Jaddou.

Jaddou è uno dei profughi che ha raggiunto le coste italiane anche grazie alla decisione del padre Bilal di vendere la casa in Siria e andare a cercare una vita migliore in Europa. "Pensavo di morire ma alla fine sono sopravvissuto", ha detto Jaddou raccontando di quell'odissea durata 5 giorni in mare buttando acqua fuori dalla barca che rischiava di affondare. Da un trafficante all'altro, perché pur di arrivare in Germania, Jaddou, il padre e lo zio Zakaria hanno speso gli ultimi soldi per farsi portare in un centro di rifugiati in Baviera, a Oberstaufen.

La sua storia ha presto fatto notizia anche da quelle parti e la figlia del sindaco, sentendo parlare di lui, ha voluto dargli una mano: ha chiamato un ex calciatore croato che lo ha messo in contatto con la squadra del Ravensburg, club che milita nel campionato di Oberliga Baden-Württemberg. Per il momento Jaddou si sta allenando, ma tra alcune settimane scadrà il suo permesso di asilo e un Tribunale dovrà decidere il suo destino. Un destino che, speriamo, gli possa regalare quella gioia di diventare calciatore che lui, nonostante le crudeltà della guerra, non ha mai smesso di sognare...

Nome e Cognome
Email valida
Username
Password
* Cliccando su REGISTRATI accetti le nostre regole sulla privacy
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X

Password dimenticata ? Inserisci il tuo indirizzo email e ti invieremo i dati di accesso

Email valida
ATTENZIONE: controllare sempre la cartella spam nella casella di posta, inquanto è possibile che alcuni provider inseriscano automaticamente la mail di attivazione in questa cartella.

CHIUDI
X
Powered by: World(D) 1.6